Archivi tag: macos

[News] Algoriddim lancia la nuovissima app per Mac, Neural Mix Pro

Neural Mix di Algoriddim é il primo lettore ed editor musicale alimentato da AI per musicisti, DJ e produttori.

Il creatore di djay Algoriddim è tornato con una nuovissima app.
Si chiama Neural Mix Pro. Si tratta di un lettore musicale basato sull’intelligenza artificiale che può aiutarti a modificare e riprodurre brani.

Il suo nuovissimo lettore ed editor musicale basato su AI fornisce la separazione delle sorgenti audio in tempo reale e l’estrazione precisa dal ritmo di elementi musicali utilizzabili poi dai produttori, DJ e musicisti.

La nuova app è un lettore musicale avanzato che consentirà di disattivare l’audio delle tracce vocali e strumentali individualmente all’interno dei brani, modificare i tempi e persino trasporre i brani in tempo reale. Questo può essere utilizzato da musicisti o creativi che vogliono esercitarsi con la loro musica ma anche dai DJ. Include una funzione di esportazione offline, un editor di loop, un browser musicale con integrazione dell’app Musica e del Finder e un lettore musicale AI. Quest’ultimo è la chiave per cambiare la tonalità e il tempo dei brani, isolare le singole parti dei brani e ascoltare i brani preferiti.

Grazie al nostro amico Giona Guidi, per la segnalazione e per essersi reso disponibile a testare e recensire l’app in uno dei prossimi articoli

[News] Ramsonware Mac individuato anche in copie pirata di Mixed in Key

È stato individuato un ransomware che colpisce i Mac denominato “OSX.EvilQuest”, il quale non solo chiede un riscatto dopo avere cifrato i file sul computer della vittima, ma installa un keylogger che memorizza tutto ciò che viene digitato con la tastiera.

Alcuni ricercatori esperti in sicurezza stanno cercando di individuare debolezze o bug nello schema di cifratura del ransomware per poter creare un decryptor con il quale poter aiutare eventuali vittime del malware a recuperare file cifrati.

EvilQuest è stato individuato in un pacchetto software denominato “Google Software Update”, ma anche in copie pirata del software per DJ “Mixed In Key” e “Little Snitch”, un firewall host-based per macOS.

EvilQuest è un ransomware individuato in software pirata per Mac che circola su internet

Con l’installazione dei software pirata, il malware si annida nel computer della vittima e fa comparire un messaggio che indica l’avvio della cifratura dei file con estensioni:

.pdf, .doc, .jpg, .txt, .pages, .pem, .cer, .crt, .php, .py, .h, .m, .hpp, .cpp, .cs, .pl, .p, .p3, .html, .webarchive, .zip, .xsl, .xslx, .docx, .ppt, .pptx, .keynote, .js, .sqlite3, .wallet, .dat.

A seguire intima il pagamento del riscatto entro 3 giorni seguendo le istruzioni indicate nel file “READ_ME_NOW.txt” sulla Scrivania.

L’utility Malwarebytes per Mac è stata aggiornata ed è in grado di individuare il ransomware prima che prenda possesso della macchina.

I consigli sono quelli validi sempre: non scaricate software da siti sconosciuti o torrent che condividono contenuti pirata. I cybercriminali spesso propongono contenuti gratuiti come esca contenente malware per infettare i computer degli utenti o lanciare attacchi.

Grazie a Giona Guidi per la segnalazione.

[News] Installare i plug-in Au in Logic senza riavviare il Mac? Basta 1 Dollaro

Grazie a questa app da 1 dollaro non è più necessario riavviare il Mac quando si installa un nuovo plug-in Logic

Una soluzione semplice e conveniente per un problema fastidioso

È giusto dire che PlugInstall, una nuova app per Mac da 1$, è un vero trucco, ma per alcune persone, detto trucco potrebbe essere quello che speravano di vedere realizzato da un po ‘. Molto semplicemente, è progettato per consentire l’installazione di nuovi plug-in AU e la loro visualizzazione in Logic Pro X senza che sia necessario riavviare il computer.

Questo è qualcosa che è stato un sogno per molti musicisti da quando hanno eseguito l’aggiornamento a macOS 10.13 High Sierra nel 2017 (è anche un problema quando si eseguono 10.14 Mojave e 10.15 Catalina). Una volta che hai PlugInstall nella tua cartella Applicazioni, puoi ignorare tutti i messaggi che dicono che devi riavviare il tuo Mac dopo aver installato i plugin: apri Logic Pro X e sono tutti lì, pronti per l’uso.

PlugInstall é disponibile dal sito Web PlugInstall ed è compatibile con tutte le versioni di macOS da High Sierra in poi.

[News] RME DigiCheck 64bit finalmente in arrivo?

Chi apprezza e utilizza le interfacce audio di RME conosce bene il software DigiCheck e ne apprezza funzionalità e resa grafica, al punto che alcuni clienti farebbero fatica a cambiare scheda, pur di non rinunciare al prezioso Analizzatore di Spettro della casa tedesca.

Le stesse persone che apprezzano la qualità RME, tuttavia, conosceranno anche la frustrazione di non poter utilizzare il DigiCheck con le nuove versioni del sistema operativo Apple (Catalina), in quanto richiede Metal, non più compatibile con l’architettura a 32 bit. RME non brilla per tempismo e prontezza nel rilascio di utility e drivers ma, nel caso dell’analizzatore di spettro, ha seriamente messo a dura prova la pazienza dei suoi affezionati utenti. Catalina è sul mercato ormai da diverso tempo , eppure fino ad oggi non sembrava esserci luce in fondo al tunnel, nemmeno nel forum dedicato in cui si auspicava una beta già 8 mesi fa. Fino ad oggi, appunto.

Siamo più che felici di informarvi che esiste una release non definitiva di DigiCheck che dai nostri test sembra funzionare già alla perfezione.

Potete scaricarla da questo link, ricordando che si tratta comunque di una beta e, come tale, va trattata. Fateci sapere come vi trovate !

Un grazie a Giona Guidi per la preziosa segnalazione e per aver eseguito i primi test su strada.

[News] SVEP: Modulatore Stereo Gratuito per iOS, Mac e Windows

Oggi segnaliamo SVEP, una interessante app gratuita, disponibile sia su piattaforma iOS che Mac OS e Windows. Si tratta di un effetto di modulazione adatto a qualsiasi tipologia di suono, i cui parametri sono facilmente modificabili da un’unica schermata principale la cui interfaccia grafica risulta estremamente pulita e reattiva. Questo approccio incoraggia la creatività dell’utilizzatore, dai phaser della vecchia scuola acori sottili o persino totale stravolgimento del segnale audio originale.

Lo sviluppatore ha confezionato un numero particolarmente esiguo di preset all’interno di SVEP, ma probabilmente l’utente troverà così divertente scolpire il proprio suono ai limiti dell’assurdo da non farci nemmeno caso.

Su Mac e Windows è possibile accedere e utilizzare le medesime funzionalità disponibili su iOS come applicazione stand alone, sotto forma di plug-in AU (Audio Unit) o VST. Su iOS l’app si connette a GarageBand e, grazie ad un utilizzo piuttosto contenuto delle risorse di CPU, sarà possibile aprre istanze multiple di SVEP all’interno del medesimo progetto, senza dover temere di veder comparire il temuto messaggio di sistema che annuncia la necessità di ottimizzare le risorse e le prestazioni.

L’interfaccia di SVEP richiede un pò di tempo per essere addomesticata ma, una volta acquisita la necessaria disinvoltura, sarà abbastanza semplice produrre suoni esclusivi e realisticamente utilizzabili nelle nostre produzioni.

Se siamo alla ricerca di un aggiornamento o di una valida alternativa alla modulazione integrata offerta da GarageBand, gli effetti offerti da SVEP potrebbero fare al caso.

L’app ed il plug-in sono disponibili gratuitamente su App Store iOS e sul Sito dello Sviluppatore