Archivi tag: VST

[News] Un’ottima DAW gratis per fare musica in quarantena? Waveform di Tracktion Software

In un momento in cui tutti si adoperano per dare un senso all’ isolamento forzato, la gara ad offrire periodi di prova sui software musicali ed i plug-in è quanto mai serrata. C’è però chi non ha atteso circostanze speciali per dare modo a chiunque di mettere a frutto la propria creatività e già da molti anni propone soluzioni gratuite di tutto rispetto. È il caso di Tracktion Software , che si è dimostrata a lungo generosa quando si è trattato di offrire soluzioni software ngratuite, ma con Waveform Free, la società sembra pensare di aver superato se stessa. In realtà, arriva a definire questo ultima release del proprio software “il DAW gratuito migliore al mondo, completo e totalmente illimitato per tutti i creatori di musica”.

Lanciato in un momento in cui ci sono molte persone a casa alla ricerca di uno sbocco creativo, Waveform Free funziona su Windows, MacOS, Linux e anche Raspberry Pi. C’è il supporto per MPE e l’ultima generazione di strumenti software espressivi e DAW include funzionalità innovative come il generatore di pattern MIDI, che consente di creare melodie sincronizzate, progressioni di accordi, linee di basso e altro ancora: il sintetizzatore virtuale 40SC e il campionatore Micro Drum

Waveform Free ha un numero illimitato di tracce e si possono caricare tutti i plugin che vogliamo. Ci sono molti video tutorial per iniziare, così come modelli di avvio di brani per attività come la produzione di House, EDM nonché la registrazione e il missaggio per le band di musicisti.

Una delle cose degne di nota è il sandbox dei plugin di terze parti. Al fine di limitare quanto più possibile i crash della DAW per cause legate all’interazione con i plugin esterni Waveform Free crea un ambiente di lavoro scollegato dalla DAW e, nel momento in cui nascesse qualche problema, invece di crashare si limita a disattivare la risorsa problematica.

Per inciso, esiste anche una versione Pro di Waveform la quale offre alcune funzioni premium per i più esigenti, tra cui la personalizzazione del layout grafico o il pacchetto di Fx, ma le funzionalità necessarie alla creazione di un brano completo sono tutte disponibili nella versione gratuita. Si può scaricare la propria copia di Waveform Free dal sito Web di Tracktion Software.

[Tutorial] 10 consigli per collaborare online SU UN PROGETTO MUSICALE

Essere confinati a casa, rispettando il distanziamento sociale, non è un buon motivo per smettere di sviluppare i nostri progetti musicali in collaborazione con altre persone.

Per collaborare con successo online, ci sono una serie di aspetti da considerare. Ecco 1o suggerimenti per aiutarti a gestire il processo creativo:

Utilizzare l’archiviazione remota

I file audio stereo di alta qualità possono essere una seccatura da inviare sulla rete, a causa delle loro grandi dimensioni. Se si cambia una parte, si può semplicemente rinviare quella, ma molto presto il destinatario/collaboratore può perdere traccia di ciò che sta succedendo al progetto.

Si possono evitare queste seccature utilizzando un servizio in “Cloud” per mantenere sincronizzati i progetti su più macchine e utenti. Lo spazio disponibile gratuitamente è normalmente sufficiente per gestire un intero progetto. Dropbox offre 5Gb, Google Drive 15Gb, Box 10Gb, OneDrive 7Gb, Mega ben 50Gb. Se tutto questo non dovesse soddisfare le vostre esigenze ricordiamo che pCloud offre anche l’opportunità di acquistare a vita (senza abbonamenti mensili) fino a 4 Terabyte per una cifra competitiva.

Specificare un formato univoco per il progetto

Definire sempre in quale formato si vuole gestire i file prima di iniziare la collaborazione. Alcune DAW offrono l’esportazione a 32 bit, ma ne esistono altre che non sono in grado di gestirne l’importazione. Prima di far deragliare completamente una sessione di studio online, meglio esser chiari e convenire le regole del gioco,

Specificare la versione dalla DAW

Quando si collabora con qualcuno che utilizza lo stesso DAW, assicurarsi di lavorare con la stessa versione. Alcuni DAW non sono compatibili con le versioni precedenti, quindi ciò potrebbe significare che la persona che esegue la versione precedente non sarà in grado di aprire i file salvati in quello più recente. È facile sottovalutare questo problema, quindi assicuriamoci di chiedere in anticipo con quale release si lavora.

Essere flessibili

Lavorare con diverse DAW non deve rappresentare un limite, basta scambiarsi semplicemente i Bounce audio. Alcune persone lavorano meglio utilizzando più piattaforme, passando magari da Ableton Live a Logic, quindi lasciamo che ogni produttore possa sfruttare i propri punti di forza utilizzando la DAW che meglio li valorizza.. Se sentiamo qualcosa che desideri modificare, ne prendiamo nota e lo rendiamo noto al collaboratore.

Verificare le licenze dei banchi di suoni

Oggigiorno molti soundbank sono protetti da copia, incluse alcune librerie demo. Assicuriamoci di verificare che i collaboratori dispongano delle licenze richieste. Se non ne dispongono meglio, ancora una volta, procedere con un bounce della traccia audio in questione.

Salvare i campioni

Prestiamo attenzione ai plug-in che fanno uso di banchi di campioni, come ad esempio ReFx Nexus. Anche se impostiamo la DAW affinché salvi il progetto con tutte le sue risorse, i campioni del plug-in potrebbero non essere inclusi. Per ovviare a ciò, salviamo la patch campionata e condividiamola anche con il collaboratore.

Eseguire il bounce wet/dry

Quando eseguiamo il bounce di un canale con enormi quantità di riverbero o delay, meglio crearne una versione dry, senza il carico degli effetti della versione dry. Quando si entra nel merito degli effetti le cose possono essere molto soggettive, ed è facile che qualcuno del gruppo di lavoro possa lamentare il fatto di non essere in grado di poter lavorare su una versione asciutta della traccia.

Eliminare i silenzi audio

Se stiamo lavorando con molte tracce audio, il disco rigido potrebbe andare in affaticamento, specie se non si dispone di una unità di ultima generazione con tecnologia SSD. Se ciò accadesse proviamo a eliminare eventuali parti silenziose da ciascun file audio. In questo modo il disco rigido non sarà costretto ad accedere ad ogni singolo bounce contemporaneamente, per l’intera riproduzione della traccia.

Aprire la mente

Se qualcuno suggerisce una modifica a qualcosa che siamo abituati a sentire in un certo modo, può essere estremamente difficile giudicare con obiettività la nuova versione.

Per ovviare a questo problema, proviamo a convivere con la versione modificata della traccia per almeno un giorno. Non è detto che la modifica proposta sarà sempre accettabile e migliorativa, ma a volte bisognai lasciare che le cose decantare prima di poter essere obiettivi.

Non aver paura di parlare

Lavorare con molte persone ad un progetto può essere davvero interessante, in quanto consente una gamma potenzialmente più ampia di influenze e idee. Per contro, esiste il pericolo, tutt’altro che remoto, che il progetto possa perdere la bussola. Se ritieniamo che il progetto abbia perso la direzione, parliamone apertamente col gruppo di lavoro.

Assicuriamoci di farlo in modo amichevole e conserviamo un riferimento su qualche piattaforma online, in modo da avere sempre la possibilità di sentire come il progetto suonasse in una sua versione precedente.

[News] SVEP: Modulatore Stereo Gratuito per iOS, Mac e Windows

Oggi segnaliamo SVEP, una interessante app gratuita, disponibile sia su piattaforma iOS che Mac OS e Windows. Si tratta di un effetto di modulazione adatto a qualsiasi tipologia di suono, i cui parametri sono facilmente modificabili da un’unica schermata principale la cui interfaccia grafica risulta estremamente pulita e reattiva. Questo approccio incoraggia la creatività dell’utilizzatore, dai phaser della vecchia scuola acori sottili o persino totale stravolgimento del segnale audio originale.

Lo sviluppatore ha confezionato un numero particolarmente esiguo di preset all’interno di SVEP, ma probabilmente l’utente troverà così divertente scolpire il proprio suono ai limiti dell’assurdo da non farci nemmeno caso.

Su Mac e Windows è possibile accedere e utilizzare le medesime funzionalità disponibili su iOS come applicazione stand alone, sotto forma di plug-in AU (Audio Unit) o VST. Su iOS l’app si connette a GarageBand e, grazie ad un utilizzo piuttosto contenuto delle risorse di CPU, sarà possibile aprre istanze multiple di SVEP all’interno del medesimo progetto, senza dover temere di veder comparire il temuto messaggio di sistema che annuncia la necessità di ottimizzare le risorse e le prestazioni.

L’interfaccia di SVEP richiede un pò di tempo per essere addomesticata ma, una volta acquisita la necessaria disinvoltura, sarà abbastanza semplice produrre suoni esclusivi e realisticamente utilizzabili nelle nostre produzioni.

Se siamo alla ricerca di un aggiornamento o di una valida alternativa alla modulazione integrata offerta da GarageBand, gli effetti offerti da SVEP potrebbero fare al caso.

L’app ed il plug-in sono disponibili gratuitamente su App Store iOS e sul Sito dello Sviluppatore

[News] Loopcloud 5.1: Aggiornamento per la suite di librerie e loops in abbonamento

LOOPCLOUD_WORDMARK_FULL_CMYK

Loopcloud è una pluripremiata suite di app e plug-in che si sincronizza automaticamente con la DAW per dare accesso a 4 milioni di suoni e strumenti unici in un gestore di campioni tra i più completo al mondo. Tanti suoni, un editor di loop, rack effetti e suite di plug-in a portata di mano, oltre a più di 500.000 nuovi suoni aggiunti ogni anno, Loopcloud completa è un validissimo supporto alla creatività e originalità.

Loopcloud 5.1 offre quelle funzionalità che sono state richieste dall’utente, dopo la sperimentazione delle precedenti release. Ricerca ed esportazione avanzate, un importante aggiornamento della suite di plug-in e più contenuti unici.

Nuove caratteristiche

. Supporto macOS Catalina per utenti Mac che hanno aggiornato il loro sistema operativo alla 10.15.

. Cerca più suoni con le schede
Visualizza la tua libreria, sfoglia i prodotti e apri più ricerche contemporaneamente. Tieni traccia di tutti i suoni che stai cercando nel tuo progetto.

. Miglioramenti all’esportazione
Esportazione di più file: tieni premuto alt mentre trascini dall’esportazione originale o elaborata per tutte le tracce contemporaneamente

Esportazione di un singolo file: trascinare dall’icona della traccia per esportare il file elaborato singolarmente

Esportazione della regione: trascina una regione direttamente dall’editor del loop per esportare singole porzioni nella DAW.

Editor cliccabile play-head
Le testine di riproduzione sono ora disponibili nell’editor di loop per migliorare l’audizione sincronizzata quando si lavora con campioni lunghi. Continua a rimanere in tempo quando si sposta la testina di riproduzione all’interno dell’editor del loop.

Effetto Grain-stretch
Unendo i sei effetti esistenti, Grain-stretch offre il suono del time stretching della vecchia scuola.

Miglioramenti della velocità di ricerca
Trova i suoni che stai cercando ancora più velocemente.

Filtro della libreria
La visualizzazione della cartella della libreria utente ora include la ricerca. Fai clic su un tag o digita un tag nella nuova casella della libreria di filtri e visualizza solo le cartelle e i file corrispondenti a quel tag.

Drumcloud Drum e Loopcloud Play

I plug-in Loopcloud Drum e Loopcloud Play offrono strumenti virtuali creativi e riproducibili per la tua esperienza Loopcloud. Con una libreria di fabbrica gratuita con ritmi e suoni di alcuni dei più grandi artisti di Loopmasters, gli abbonati possono accedere a una libreria in continua espansione di contenuti di alta qualità con nuove uscite ogni mese.

Loopcloud Drum 1.1 Nuove funzionalità

Trascina e rilascia il mixdown audio, i sub-mix, i singoli one-shot o i file MIDI direttamente dal Loopcloud Drum alla DAW.
Aggiungi i suoni ai kit esistenti o crea kit personalizzati con Audio Import
Trascina e rilascia qualsiasi campione dalla tua libreria Loopcloud su un pad in Loopcloud Drum, combina la potenza e la profondità della libreria Loopcloud con l’ispirazione di Loopcloud Drum.
Esplora nuove combinazioni predefinite
Mescola e abbina kit, modelli, parametri ed effetti, aiutandoti a trovare nuove combinazioni e ispirazioni di genere.

Loopcloud Play 1.1 Nuove funzionalità

La potenza del motore di synth di Loopcloud Play, incluso time-stretch del campione, lo-fi, tilt EQ, 12 tipi di filtro con inviluppo e LFO, più tre slot FX assegnabili con riverberi, delay, distorsioni e chorus.
Personalizza completamente il tuo suono
La pagina di modifica offre gli strumenti per una progettazione audio profonda o per personalizzare i controlli delle prestazioni.

Mescola e abbina campioni, parametri ed effetti che ti aiutano a creare un insieme ricco e diversificato di suoni per le tue tracce.

Disponibilità
Loopcloud è disponibile in abbonamento e viene fornito con una prova gratuita di 30 giorni, i prezzi partono da € 6,99.

[News] Steinberg presenta Dorico SE software di notazione Musicale Gratuito

Steinberg ha annunciato la disponibilità di Dorico SE, una versione introduttiva del suo avanzato software di notazione musicale, che è completamente gratuito da scaricare e utilizzare. È il punto di partenza ideale per compositori e arrangiatori principianti ed è pienamente compatibile con gli altri prodotti della famiglia Dorico.

Dorico gode di una ragguardevole considerazione come software di notazione musicale e Dorico SE consente a tutti i musicisti, qualunque sia il loro budget, di accedere agli stessi potenti strumenti utilizzati dai professionisti di tutto il mondo nelle aree della musica cinematografica e televisiva, della musica da concerto, del teatro musicale, ed editoria musicale.

Dorico SE offre una serie di funzionalità uniche per un software gratuito di notazione musicale, in particolare nell’area del suono e della riproduzione, tra cui:

Modalità Play in stile sequencer, completa di editor di piano roll, editor di velocità, routing di automazione per controller MIDI e una dinamica unica che consente di modificare l’effetto di riproduzione delle marcature dinamiche scritte nella partitura.

Supporto per tutti i plug-in di strumenti ed effetti VST 3, oltre al campionatore HALion Sonic SE 3 incluso con oltre 1.000 suoni pronti per la produzione e una suite di 30 plug-in di effetti.

Un mixer audio completo, con invio e inserimento di effetti e un canale globale di effetti.

Lo stesso motore audio di alta precisione presente nella workstation audio digitale Steinberg, Cubase.

Facile esportazione di file audio in formato MP3 e WAV.

Gli stessi potenti flussi di lavoro per inserire, modificare e organizzare la musica che rendono Dorico Elements e Dorico Pro così veloci e facili da usare sono inclusi anche in Dorico SE, insieme alla sua popolare interfaccia utente a finestra singola, che mette tutto ciò di cui si ha bisogno a portata di mano e uno o due clic del mouse. Dorico SE sfoggia anche una serie completa di comandi da tastiera che consentono di passare attraverso input e modifiche.

Dorico SE può aprire progetti creati in Dorico Elements e Dorico Pro, mentre i progetti creati in altri prodotti della famiglia possono essere modificati in Dorico SE purché includano solo uno o due players. I progetti con più players possono essere comunque aperti, riprodotti e stampati.

Per aiutare i giovani compositori e arrangiatori a iniziare con l’apprendimento di Dorico SE, una serie dedicata di brevi tutorial video sono stati pubblicati su YouTube in modo da guidare i nuovi utenti passo dopo passo nel processo di creazione del loro primo progetto e padroneggiare i flussi di lavoro di base di Dorico SE .

Disponibilità e prezzi

Dorico SE è disponibile per il download dal sito Web Steinberg in modo completamente gratuito. Gli utenti di Dorico SE che in seguito desiderano passare a Dorico Elements o Dorico Pro potranno beneficiare di prezzi preferenziali e potranno trovare le ultime offerte esclusivamente nello Steinberg Online Shop.

Funzionalità chiave

• La stessa modalità di stesura automatica di Dorico Pro

• Inserimento semplice delle note tramite mouse, tastiera del computer o tastiera MIDI

• Regola in modo intelligente la notazione durante la scrittura

• Disposizione automatica delle parti strumentali

• Riproduzione – HALion Sonic SE 3 e centinaia di suoni inclusi

• Supporta strumenti virtuali VST 3 e processori di effetti (30 inclusi)

• Editor MIDI per piano roll in stile sequencer

• Simboli di accordi sofisticati, percussioni non intonate e notazione di batteria

• Musica non vietata, tuplet attraverso le stanghette, microtonalità, ecc. Gestite correttamente, senza soluzioni alternative

• Trasferimento da e verso altri programmi tramite MusicXML, MIDI, PDF, ecc.