Archivi tag: Sequencer

[News] Native Instruments rilascia STRADIVARI VIOLIN

Il nuovo strumento KONTAKT di Native Instruments combina il suono incomparabile di un violino prezioso e raro con caratteristiche estese di performance, posizioni multiple del microfono e 20 articolazioni per creare parti di violino solista altamente realistiche e autentiche.

STRADIVARI VIOLIN è il culmine di diversi anni di pianificazione ed esecuzione collaborativa di Native Instruments, strumenti elettronici e il Museo del Violino a Cremona. Il violino è stato campionato con maestri musicisti nell’Auditorium Giovanni Arvedi, una sala da concerto acusticamente ricca progettata dal pioniere dell’acustica Yasuhisa Toyota. Per aiutare a catturare la rappresentazione più incontaminata del violino possibile, il sindaco di Cremona ha chiesto ai cittadini di mantenere bassi i livelli di rumore e bloccato il traffico intorno alla sala da concerto durante la registrazione.

Con una gamma di capacità prestazionali uniche, STRADIVARI VIOLIN consente agli utenti di produrre parti estremamente realistiche ed espressive. Ad esempio, le dissolvenze incrociate della velocità allineate in fase su articolazioni lunghe facilitano le transizioni naturali tra strati dinamici. La modellazione innovativa delle prestazioni del vibrato consente agli utenti di intrecciare il vibrato autentico nelle esibizioni in tempo reale. E una raccolta completa di 20 articolazioni – dallo staccato e il tremolo al sul pont e le armoniche – consente agli utenti di creare anche le performance più sfumate e realistiche.

STRADIVARI VIOLIN include due versioni dello strumento. Una versione multi-mic consente agli utenti di comporre lo spazio acustico perfetto mescolando posizioni ravvicinate, medie e lontane dei 32 microfoni impiegati per campionare il violino del Vesuvio. Una seconda versione dello strumento offre un mix solo stereo che è più leggero in termini di CPU e RAM di un utente, consentendo un flusso di lavoro più rapido e un focus extra per la composizione.

STRADIVARI VIOLIN è stato creato in collaborazione con e-instruments, specializzato nella realizzazione di strumenti campionati intensamente dettagliati, come le offerte di Native Instruments e SESSION STRINGS e SESSION HORNS. Con STRADIVARI VIOLIN, il team di strumenti elettronici ha catturato ogni nota su ogni corda del violino Vesuvio in modo che gli utenti possano incorporare una rappresentazione veramente autentica di questo strumento senza tempo nella loro prossima produzione.

Native Instruments ha anche pubblicato un documentario dietro le quinte, che mostra come il violino “Vesuvio” di Stradivari sia stato registrato a Cremona, la stessa città italiana dove fu costruita nel 1727.

Lo strumento é già disponibile online ed é compatibile con KONTACT 6 e il relativo Player gratuito

[News] LUNA: La DAW gratuita di Universal Audio

La DAW Luna di Universal Audio è ora disponibile gratuitamente per tutti i proprietari dell’interfaccia Thunderbolt. Il nuovo atteso ambiente di registrazione sta cercando di competere con i pesi massimi del settore come Logic Pro X, Cubase, Live 10 e altri con un sistema hardware / software strettamente integrato e la sua potenza stabile di emulazioni di elaborazione analogica. Disponibile solo per utenti Mac.

A prima vista, LUNA presenta un ambiente di lavoro minimale, offrendo solo gli elementi più importanti della creazione di tracce, registrazione audio / MIDI e missaggio. Tutti gli elementi di base che si possono trovare in altri ambienti DAW professionali sono presenti, e considerando che per poter usare LUNA bisogna essere un utente dell’app UA Console perché si possiede l’interfaccia Thunderbolt richiesta da LUNA, non sorprenderà che la sezione Monitor che passa per impostazione predefinita al pannello di destra dell’interfaccia utente principale, ad esempio, è essenzialmente identica, sia nella forma che nella funzione, alla UA Console.

Luna offre ai proprietari di Apollo l’ambiente di registrazione più veloce per la produzione, l’editing e il missaggio della musica. Oltre alla perfetta integrazione hardware-software con le interfacce Apollo e Arrow fornite da Thunderbolt *, Luna Recording System consente di catturare l’audio tramite plug-in UAD basati su DSP senza latenza riconoscibile, oltre a offrire il nuovo Realtime MonitoringTM accelerato – che fornisce analogico Stile di tracciamento e overdubbing dei flussi di lavoro utilizzando l’accelerazione DSP integrata di Apollo.

Estensioni Luna

Ben oltre i plug-in, le estensioni Luna sono integrate nella struttura del mixer Luna, offrendo autentici suoni analogici senza dover gestire più finestre plug-in.

Neve Summing

Luna offre il summing analogico emulato con la precisione dalle famose console della serie Neve 80. Questa estensione Luna opzionale trasformerà un mix pulito e sterile in modo che suoni come se fosse mixato su una classica consolle Neve.

Studer Analog Tape

Attraverso l’estensione opzionale per registratore a nastro Studer A800 si può ottenere il punch e la trama del nastro magnetico su qualsiasi traccia audio o strumento. Basta regolare i controlli di saturazione della traccia per aggiungere armoniche. Si possono ottimizzare ulteriormente i risultati con i controlli master come Tape Formula, Tape Speed (IPS) e altro.

Luna Instruments

Luna Instruments porta l’esperienza di UA nella modellazione, campionamento e sintesi di strumenti software.

Pianoforte a coda RavelTM

Un’emulazione di un pianoforte a coda Steinway Modello B basato sull’esclusivo campionamento, modellazione fisica e nuova tecnologia Ultra ‑ ResonanceTM di UA, che offre tutta la sfumatura sonora di questo classico da studio. Catturato negli Ocean Way Studios, Ravel si tratta di un pianoforte da studio perfettamente registrato, con controlli di tono, dinamica e microfono facili da usare, nonché un’innovativa funzione Reverse per suoni e trame sorprendentemente creativi.

Moog® minimoog

Sviluppato in collaborazione con Moog Music, il minimoog Luna Instrument è un’emulazione incredibilmente accurata e stimolante del sintetizzatore pioneristico di Bob Moog. Catturando perfettamente ogni sfumatura dei classici oscillatori Moog e filtri ladder e sfruttando la modellazione VCA a transistor discreta, lo strumento minimoog Luna Instrument cattura fedelmente ogni dettaglio e anomalia di questo strumento classico utilizzato da tutti, dal Parlamento-Funkadelic a Kraftwerk, il Dr. Dre e molti altri .

Shape


Shape è un toolkit creativo completo incluso gratuitamente in Luna, Shape è uno strumento Luna accuratamente curato che presenta una raccolta dei migliori CHIAVI VINTAGE, batteria / percussioni, chitarra / basso, contenuto orchestrale e sintesi in tempo reale, da Universal Audio, Spitfire Audio e altro ancora. Grazie a Shape si dispone di trame professionali sviluppate dai principali esperti di sound design portando l’idea del producer ad un livello superiore, con controlli intuitivi ed effetti potenti.

Spitfire Audio

Campioni e registrazioni sapientemente prodotti negli AIR Studios di Londra, le Chamber Strings, i Symphonic Woodwinds e Symphonic Brass leader del settore offrono alle composizioni musicali lo stesso gloss professionale utilizzato dai principali produttori per le colonne sonore di film, TV e videogiochi, oltre a pop in cima alle classifiche e record R&B.

Accelerated Realtime MonitoringT

Non è più necessario alternare tra l’app Console di Apollo e la DAW o fare confusione con le impostazioni del buffer. Il monitoraggio in tempo reale accelerato utilizza il DSP integrato di Apollo per offrire una latenza di registrazione deterministica e sub-2ms – dall’input all’output – per rapidi flussi di lavoro in stile analogico e sovraincisione con plug-in UAD e Luna Instruments.

Elaborazione UAD in tempo reale

Tracking, sovraincisione e missaggio con i plug-in UAD in tempo reale, inclusi i plug-in preamplificatori microfonici Unison di Neve, Manley, API, Avalon e altri, godendo allo stesso tempo delle transizioni senza soluzione di continuità tra tracking, sovraincisione e riproduzione.

[News] Un’ottima DAW gratis per fare musica in quarantena? Waveform di Tracktion Software

In un momento in cui tutti si adoperano per dare un senso all’ isolamento forzato, la gara ad offrire periodi di prova sui software musicali ed i plug-in è quanto mai serrata. C’è però chi non ha atteso circostanze speciali per dare modo a chiunque di mettere a frutto la propria creatività e già da molti anni propone soluzioni gratuite di tutto rispetto. È il caso di Tracktion Software , che si è dimostrata a lungo generosa quando si è trattato di offrire soluzioni software ngratuite, ma con Waveform Free, la società sembra pensare di aver superato se stessa. In realtà, arriva a definire questo ultima release del proprio software “il DAW gratuito migliore al mondo, completo e totalmente illimitato per tutti i creatori di musica”.

Lanciato in un momento in cui ci sono molte persone a casa alla ricerca di uno sbocco creativo, Waveform Free funziona su Windows, MacOS, Linux e anche Raspberry Pi. C’è il supporto per MPE e l’ultima generazione di strumenti software espressivi e DAW include funzionalità innovative come il generatore di pattern MIDI, che consente di creare melodie sincronizzate, progressioni di accordi, linee di basso e altro ancora: il sintetizzatore virtuale 40SC e il campionatore Micro Drum

Waveform Free ha un numero illimitato di tracce e si possono caricare tutti i plugin che vogliamo. Ci sono molti video tutorial per iniziare, così come modelli di avvio di brani per attività come la produzione di House, EDM nonché la registrazione e il missaggio per le band di musicisti.

Una delle cose degne di nota è il sandbox dei plugin di terze parti. Al fine di limitare quanto più possibile i crash della DAW per cause legate all’interazione con i plugin esterni Waveform Free crea un ambiente di lavoro scollegato dalla DAW e, nel momento in cui nascesse qualche problema, invece di crashare si limita a disattivare la risorsa problematica.

Per inciso, esiste anche una versione Pro di Waveform la quale offre alcune funzioni premium per i più esigenti, tra cui la personalizzazione del layout grafico o il pacchetto di Fx, ma le funzionalità necessarie alla creazione di un brano completo sono tutte disponibili nella versione gratuita. Si può scaricare la propria copia di Waveform Free dal sito Web di Tracktion Software.

[Recensione] ShaperBox 2 di Cableguys

Screenshot Cableguys Shaperbox 2

Shaperbox 2 è un processore di effetti totalmente differenti, che permette l’utilizzo dei sei moduli che lo compongono, separatamente o in maniera del tutto modulare. Lo abbiamo esaminato, testato ed ecco la nostra recensione.

Shaperbox 2 non fa altro che riunire in un’unica interfaccia grafica alcuni tra i processori più interessanti prodotti da Cableguys . Al suo interno troviamo Filter, Time,Pan, Width, Volume e Crush.

Tabella prezzi plugin Shaperbox 2 di Cableguys


I moduli, a nostro avviso di pregiata fattura, sono legati l’un l’altro da una serie di strumenti comuni, ma anche da una particolarità che è quella di avere controller specifici per ogni tipo di effetto.
Tra questi spicca la finestra di filtro LFO , che consente di disegnare, usando i tre diversi strumenti penna, forme particolari persino a mano libera oltre ad avere a disposizione dei disegni preimpostati.
Ogni disegno, ovviamente, può essere sincronizzato con il tempo della nostra DAW, andando ad interagire con, ad esempio, una parte specifica del loop o del materiale su cui viene applicato.

Schermata Time di Cableguys


L’altro tool in comune che si può applicare a tutti e sei i moduli è il filtro a tre bande, con tre range di frequenza diversi che si trova nella parte superiore a sinistra rispetto alla finestra dell’LFO.
Le curve disegnate nella finestra dell’LFO quindi, si possono applicare ad un range di frequenza diverso, ad esempio possiamo applicare con un paio di click l’effetto in questione sulle frequenze medio-alte senza andare ad intaccare le basse frequenze o viceversa.

Multiband LFO shaperbox 2 di Cableguys


Crush, Filter, Pan e Width hanno inoltre a disposizione un envelope follower, mentre Volume ha uno stage di compressione dedicato.
Oltre ai Preset disegno forniti, ci si può sbizzarrire con all’incirca altri 500 Preset forniti a corredo e divisi per tipologia, sfruttando alcuni o tutti i moduli insieme (sincronizzando la lista dei preset con il server Cableguys direttamente dal browser del plug-in si arriva ad un totale di 1846 preset
Filter offre 28 tipi di filtro differenti, tutti con controlli di cutoff e resonance, per isolare alcuni elementi separatamente o applicare effetti più strani quali wobble etc. Il modulo Filter che all’interno di Shaperbox viene offerto in una versione più basica, beneficia forse più degli altri effetti della possibilità di modulazione multibanda e ciò lo rende ideale per aggiungere movimenti più complessi attraverso lo spettro, o per creare movimenti di filtro folli mantenendo le frequenze dei bassi più stabili. Filter dispone anche di nuovi filtri Notch Phaser e Peak Phaser, che estendono la gamma totale di opzioni di progettazione del suono.

Presets Shaperbox 2 di Cableguys


Time può essere usato per applicare glitches e scratches o come classico stop del giradischi tradizionale oltre a poter rallentare o velocizzare il segnale dove viene applicato.
Pan permette di effettuare per l’appunto, panning precisi e sopratutto, in un determinato momento del loop.
Width a sua volta è in grado, in base al disegno effettuato, di estremizzare l’immagine stereo, così come di ridurla completamente in mono.

Volume di Shaperbox 2 di Cableguys


Volume è un complesso effetto di sidechain/ducking il quale combinato con il filtro a tre bande è in grado inoltre di usare una traccia midi come trigger. Da notare che allo stato attuale è possibile invocare un singola istanza per ciascuno dei moduli, indifferentemente che si parli di Volume, Pan, Filter, Width, Pan o Crush.

Crushshaper di Cableguys


Crush la vera novità di questo bundle. Non che gli altri effetti non abbiano subito un profondo refresh e potenziamento ma nel caso di CrushShaper parliamo di una vera e propria novità. Crush è molto più di un semplice bitcrusher perchè in questo caso può diventare un effetto ritmico o che possiamo applicare in un determinato punto, anche ad una singola nota.

Dispone di un massimo di 3 distinti stili di bitcrush: Crunch per fuzz, grind e grit. Bit per ridurre la risoluzione audio, andando a 8 bit e oltre. Resample per i toni digitali e il suono retrò lo-fi. Possiamo dare movimento a ciascuno di questi attraverso il proprio LFO personalizzato e al follower dell’inviluppo, quindi filtrare e sovrapporre con il segnale dry usando la pratica sezione FX Mix, che è a sua volta modulabile. L’effetto può essere guidato dal beat, un loop o anche una melodia, Utilizzando i follower di inviluppo flessibili si può ridurre la frequenza di campionamento con il transiente di ogni nota. Crush ci consente di regolare la profondità di bit man mano che i synth diventano più forti. L’effetto può essere attivato da altre tracce nel nostro progetto usando il routing sidechain.

I presets, in questo caso, offrono all’utente di che sbizzarrirsi, ma se si realizza qualcosa di personalizzato, sarà possibile condividerlo con altri attraverso la sincronizzazione cloud sul server di Cableguys.
Purtroppo non esiste uno strumento di ricerca mirata dei presets, sia esso per nome o tipologia.

Tutti i moduli possono essere triggerati via midi tramite la funzione live midi control che ci permette di cambiarli “al volo” tramite master Keyboard o controller midi.
La nostra impressione è che CableGuys abbia fatto un potentissimo strumento che merita uno spazio di tutto rispetto in mezzo ai tanti concorrenti a disposizione, più o meno blasonati.
E ci teniamo a dire che Shaperbox 2 non è un effetto fine a se stesso poiché combinando i sei moduli insieme, abbiamo a disposizione un’arsenale di combinazioni in cui l’unico vero limite è la creatività e quando si parla di creatività si può andare “verso l’infinito….e oltre!”

Ciascuno dei moduli può essere acquistato anche separatamente. Se si acquista Shaperbox 2, si ha diritto al download gratuito di Crushshaper.

Prezzi:

TimeShaper 2, €39
FilterShaper Core 2, €39
VolumeShaper 6, €29
PanShaper 3, €29
WidthShaper 2, € 19
ShaperBox 2 Bundle, €89 si risparmia il 42% Aggiornamenti a partire da €10 / $11
Formati: PC VST 32-/64-bit | Mac AU/VST 64-bit

[News] Logic Pro X: debuttano i Live Loops presenti in Garageband iOS?

Apple MacBook Pro e schermata di Logic Pro X che mostra Live Loops di Garageband

Una versione apparentemente inedita di Logic Pro X è apparsa sul sito educativo di Apple, come notato da un utente Reddit.

L’immagine dalla pagina dei prodotti didattici di Apple mostra un MacBook Pro da 16 pollici con Logic Pro X, ma con un’interfaccia familiare che è estremamente simile alle sessioni Live Loops di GarageBand su iOS. Poiché Logic Pro X attualmente non contiene questa funzione, è possibile che Apple stia pianificando un aggiornamento con sessioni di Live Loop in stile GarageBand.

Al momento, l’unico modo per utilizzare i loop live in Logic Pro X, sebbene con una funzionalità sostanzialmente inferiore, è condividere un progetto di loop live da GarageBand per iOS. Live Loops è stato aggiunto a GarageBand per iOS nel gennaio 2016, come nuova funzionalità per creare musica toccando celle e colonne in una griglia per attivare diversi strumenti e campioni in loop. Live Loops include una libreria di modelli di loop progettati da Apple in più generi, tra cui EDM, Hip Hop, Dubstep e Rock, oppure é possibile crearne uno proprio. Da allora, Apple ha introdotto pacchetti audio scaricabili per espandere la libreria di suoni di loop live.

Logic Pro X è stato aggiornato l’ultima volta tre mesi fa con la versione 10.4.8, che includeva correzioni di bug minori. Apple tende ad aggiornare Logic Pro X ogni tre mesi, il che conferisce ulteriore credibilità alla probabilità di un aggiornamento imminente.

All’inizio di questa settimana, Apple ha iniziato a offrire prove gratuite di 90 giorni di Logic Pro X e Final Cut Pro X