Archivi tag: Pioneer

[News] Non aggiornate a Mac Os Catalina prima di aver letto questo

Oggi Apple lancia macOS Catalina che, insieme all’aggiunta di molte nuove straordinarie funzionalità, è anche la morte di iTunes. Tuttavia, questo sta influenzando inavvertitamente la vita dei DJ.

La rimozione di iTunes in macOS Catalina termina contestualmente il supporto per i file XML mentre la riproduzione della musica passa all’app Music. Il file system XML è popolare tra le app DJ per l’ordinamento delle tracce in playlist e l’utilizzo di “Condividi XML libreria iTunes con altre applicazioni” per condividere la musica tra app DJ.

Ciò ha portato a un grosso problema per i DJ poiché app popolari come Serato e Traktor o Rekordbox che si basavano su file XML non saranno in grado di accedere alla musica. Se avete usato le playlist di iTunes per ordinare la musica in qualsiasi software, Catalina probabilmente cancellerà tutto.

Apple ha confermato il problema e fornito a The Verge una dichiarazione.

Il supporto dei file XML non è più disponibile su macOS Catalina. Apple sta lavorando a stretto contatto con gli sviluppatori di app per assicurarsi che il loro software sia aggiornato e compatibile con Catalina. Tuttavia, i clienti che utilizzano un’app non supportata devono contattare direttamente lo sviluppatore o, se è un’app mission-critical nel loro flusso di lavoro, si consiglia di continuare a utilizzare tale app su macOS Mojave fino a quando lo sviluppatore non aggiorna. iTunes su Windows non è cambiato, quindi le app dovrebbero funzionare normalmente.

Se sei un DJ che ha utilizzato file XML per le playlist, per il momento non eseguire l’aggiornamento a macOS Catalina. Almeno fino a quando gli sviluppatori non distribuiranno gli aggiornamenti per le loro app.

[News] Pioneer annuncia CDJ-2000 Nexus 2 e DJM-900 Nexus 2

Pioneer ha annunciato pochi giorni fa l’imminente aggiornamento della serie top di gamma dei propri lettori professionali CDJ-2000 e del loro complemento ideale ossia il DJM-900. Sul canale Youtube dell’azienda è stato pubblicato un video di presentazione ufficiale dei nuovi apparecchi

CDJ-2000 NXS 2

Laddove molti si sarebbero aspettati un evoluzione tecnologica basata sul cammino intrapreso con gli XDJ-1000, Pioneer ha preso tutti in contropiede con una soluzione nettamente più conservativa e tradizionale.

Il  media player CDJ 2000 NEXUS 2 presenta una nuova scheda audio 96khz/24bit, il massimo della risoluzione mai avuto in questo settore. Per la prima volta in grado di leggere oltre ai file Flac, anche i nuovi formati ALAC (Apple Loseless Audio Codec). Qualità audio, senza compromessi.

Tra le novità che saltano immediatamente all’occhio troviamo uno schermo da 7 pollici full color e totalmente touch screen. La ricerca dei brani ora è immediata, grazie alla tastiera  QWERTY che appare sullo schermo e che permette la digitazione senza le limitazioni sperimentate nei precedenti modelli. Inoltre esiste ora la possibilità di eseguire la ricerca utilizzando i filtri di Rekordbox richiamando le tracce in base alla velocità, tonalità, rating e tutte le altre categorie

Gli Hot Cues sono ora suddivisi per colore per una più facile memorizzazione visiva  e sono suddivisi in 2 banchi da 4. E’ stata introdotta inoltre la possibilità di collegare via midi il DDJ SP1 per controllare tutte le funzioni aggiuntive. Il prezzo sembrerebbe collocato nella fascia dei  di 2300 €

DJM-900 NXS 2

Esternamente non si discosta eccessivamente dal vecchio DJM-900 NXS ma, dal punto di vista tecnologico, sono state introdotte alcune interessanti novità.

Per la prima volta abbiamo un mixer che riproduce il suono a  64 bit, e di conseguenza si potrà apprezzare un dettaglio nella riproduzione audio mai raggiunto prima da un mixer digitale.

Sono stati aggiunti alcuni effetti denominati Frequency EFX che permettono di scegliere su quale banda dello spettro intervenire con  un effetto. Per capirci sarà possibile aggiungere un Delay alle sole frequenze in cui siedono le parti vocali, oppure di introdurre un Reverb al clap di una parte ritmica

Il send/return è ora del tutto indipendente per ciascun canale, migliorando così l’integrazione con RMX1000 e ala relativa versione software disponibile per iPad.

La scheda audio usb è molto particolare: oltre a permettere di gestire ben 4 input stereo e 5 output funziona a 96khz/24bit e permette di collegare contemporaneamente due computer attraverso i due ingressi USB A / USB B. Tutte le connessioni sono placcate oro per il massimo della qualità audio. In vendita da febbraio 2016 ad un prezzo di 2400 €.

[Recensione] Pioneer XDJ-1000

XDj-1000

 

Primo lettore Pioneer DJ senza CD drive, l’XDJ-1000 risponde alla crescente esigenza di un lettore USB-only, che vanti le prestazioni della gamma CDJ. Potrebbe essere questo il modo più veloce per sintetizzare le innovative caratteristiche di questa interessante macchina targata Pioneer. Il trend degli ultimi anni, infatti, ha posto sempre di più le CDJ di alta gamma come strumenti al servizio della tecnologia portatile grazie alla possibilità di interfacciarsi e riprodurre la musica via USB/SSD o tramite l’utilizzo del già citato rekordbox. L’eliminazione della funzione di vero e proprio lettore Cd era solo una questione di tempo.

Ad oggi, quindi, con la presentazione dell’XDJ-1000 si è compiuto un’altro importante passo verso la digitalizzazione completa del workflow del DJ/Performer on stage.

XDJ-1000_angle_low

Molte caratteristiche sono ereditate dal lettore top di gamma CDJ-2000NXS, comprese le jog wheel da 206 mm e le funzionalità Slip Mode, Quantize e Beat Sync. Le novità più importanti riguardano sia il browsing che l’aggiunta di nuove funzionalità per l’editing live delle tracce: la nuovissima funzione Quantized Beat Jump/Loop Move, per esempio, permette ai DJ di spostarsi liberamente in avanti o indietro di 1, 2 o 4 battute all’interno di un loop, mentre l‘interfaccia GUI interattiva -grazie all’ampio touch screen LCD full-colour- contenente tab per Browse, Play e Perform, permette ai DJ sia l’accesso istantaneo all’ampio equipaggiamento/personalizazione del lettore sia a tutte le informazioni pertinenti alle tracce, come Wave Zoom, Beat Counter, Phase Meter e Key Analysis, oltre che a fornire accesso istantaneo a cue e loop preparati in precedenza.

Sicuramente ci troviamo davanti a un prodotto di qualità che si pone come top di gamma per tutti quei professionisti che vogliono elevare al massimo grado la spettacolarità e la fantasia della loro performance. Non ho dubbi che si imporranno come nuovo standard all’interno delle DJ-booth di tutto il pianeta, tuttavia, a mio avviso, non presenta caratteristiche così stravolgenti da dover obbligare i possessori di altre CDJ di alta fascia a cambiarle nel breve periodo.

Per maggiori informazioni e per consultare la scheda tecnica di questa impressionante macchina clicca qui.
Vi lasciamo con il video di presentazione con protagonista il talentuoso Pedestrian! 

[News] Pioneer DDJ-SZ Serato Controller

DDJ-SZ SERATO

Pioneer presenta il nuovo controller professionale a 4 canali per Serato DJ, DDJ-SZ il quale si integra perfettamente con la configurazione CDJ-2000NXS, per assicurare uno scratching intuitivo e di grande fisicità. Le funzioni comprendono jog-wheel full size, ereditate dal modello CDJ-2000NXS, marcatori illuminati per i punti cue, ampi performance pad con LED Hot Cue multicolore personalizzabili, e due schede audio USB per agevolare l’alternarsi dei DJ.

Il controller DDJ-SZ riprende tutte le migliori funzionalità del suo predecessore, il DDJ-SX, potenziandole per garantire performance live impeccabili. È il solo controller dotato di On Jog Display, che vanta un’esclusiva etichetta digitale illuminata, con countdown ai punti cue e visualizzazione dello stato della riproduzione corrente, per consentire ai DJ di eseguire scratching di precisione, senza dover guardare lo schermo del laptop. Inoltre, le manopole di grandi dimensioni sono provviste di Jog Feeling Adjust, brake speed regolabile e tecnologia conduttiva per una risposta più leggera, uniforme e rapida.

 I pad più ampi e sensibili alla velocità forniscono accesso immediato a effetti Hot Cue quantizzati, Slicer, Roll e Sampler. I LED multicolore indicano la modalità in uso si possono personalizzare i colori assegnati ai punti cue tramite Serato DJ.

Oltre a supportare il formato DVS, il controller DDJ-SZ funge da mixer indipendente, con quattro canali mixer e due canali MIC dedicati. I DJ potranno lanciare istantaneamente quattro effetti Sound Colour, applicabili anche al campionamento e ai canali MIC e Master, e manipolarli con filtri passa-alto e passa-basso su ciascun canale. Altri pratici controlli includono effetto Oscillator, Slip Mode e Reverse, e accesso plug-and-play dedicato a tutte le entusiasmanti funzioni del software Serato DJ.

PRINCIPALI CARATTERISTICHE TECNICHE DEL DDJ-SZ

Jog wheel full-size con indicatori digitali e countdown ai punti cue 

Il DDJ-SZ riprende le jog wheel da 206 mm dell’unità ammiraglia CDJ-2000NXS, che ne fanno il miglior controller digitale per scratch DJ. Le caratteristiche includono:

  • On Jog Display: display bianco retroilluminato con visualizzazione dello stato della
  • Marcatore digitale di punti cue: l’illuminazione effettua un accurato conto alla rovescia ai punti cue
  • Illuminazione Jog: un anello a LED luminosi indica il deck in uso, evidenziandolo in blu o in bianco
  • Jog Feeling Adjust: manopole dedicate per la regolazione della tensione e del brake speed della jog wheel, per creare effetti backspin e brake più lunghi o più brevi
  • Operatività potenziata: tecnologia conduttiva per prestazioni più uniformi e rapide


Performance pad con illuminazione LED multicolore dei punti cue


I performance pad club-standard da 30 x 30 mm sono i più ampi nella gamma di controller Pioneer DJ per Serato e garantiscono un livello di controllo superiore, nonché una maggiore fisicità. I DJ potranno lanciare istantaneamente Hot Cue quantizzati, effetti Roll, Slicer e Sampler, oppure salvare e attivare Cue e Slicer Loop, semplicemente premendo Shift; mentre la modalità Velocity permetterà loro di regolare il volume del campionamento a seconda della pressione esercitata sul comando. I LED retroilluminati e multicolore forniranno un’indicazione visiva delle modalità in uso, evidenziando i punti cue preimpostati in Serato DJ.

Crossfader magnetico per operatività potenziata e maggiore durevolezza


Il DDJ-SZ è dotato dell’esclusivo crossfader magnetico di Pioneer, per un controllo uniforme e stabile. Le manopole del fader sono supportate da due perni metallici, mentre il sistema magnetico senza contatto è progettato per sostenere milioni di performance. Il carico operativo, la curva del fader e il tempo di taglio possono essere regolati a seconda delle preferenze del DJ.
 

Doppia scheda audio USB per agevolare l’alternarsi dei DJ 


Due schede audio e porte USB consentono di collegare due computer contemporaneamente. Un pulsante A/B dedicato su ciascun lato dell’unità permette ai DJ di dividere in due il controller e assegnare ciascuna metà a una delle due porte USB, per agevolare l’alternarsi dei DJ ed evitare spiacevoli interruzioni della musica.

Compatibilità DVS e utilizzo come mixer indipendente


I quattro ingressi esterni permettono ai DJ di collegare CDJ e giradischi, nonché di utilizzare il DDJ-SZ come mixer indipendente a quattro canali. Inoltre, l’unità vanta due ingressi MIC dedicati con Hi/Low EQ, che consentono l’MCing vocale, senza sacrificare i canali mixer. Inoltre, due porte Master Out (bilanciata e RCA) e una porta d’uscita bilanciata Booth permettono la connessione a una varietà di configurazioni PA.

Il DDJ-SZ è DVS-ready, pertanto i DJ potranno collegare CDJ/giradischi al controller DDJ-SZ e usare un timecode CD e vinile per gestire Serato direttamente dal mixer, senza bisogno di ricorrere a una scheda audio esterna.

Effetti e filtri di alta qualità su ciascun canale, compresi MIC e sampler


I DJ beneficeranno di una libertà creativa ancora maggiore, grazie a un filtro passa-alto/passo-basso su ciascun canale (compresi i due canali MIC e sampler, e il canale Master) e alla possibilità di manipolare con cura gli effetti tramite l’ampia manopola rotativa. Gli effetti di alta qualità comprendono gli apprezzatissimi effetti Sound Colour – Pitch, Echo, Jet e Filter – mentre il nuovo Oscillator aggiunge Noise, Siren, e campionamenti Cymbal e Horn.

Slip Mode per scratching di precisione


Fa sì che la riproduzione musicale continui ininterrotta ma silenziata durante interventi di remix come loop, reverse o scratch, reintroducendola poi a pieno volume nel punto desiderato, al termine della performance del DJ. Arricchisce inoltre la funzionalità dei performance pad, permettendo manipolazioni come Slip Hot Cue.

Circuitaggio audio di alta qualità per un suono professionale


Il DDJ-SZ eredita il suo circuitaggio audio di alta qualità dalla gamma di dispositivi Pioneer pro-DJ, comprese due schede audio da 24 bit incorporate e un convertitore DA Wolfson di ingegneria di precisione, che offre un rapporto S/N da 111 dB sull’uscita Master, al servizio di una riproduzione sonora incredibilmente nitida.

Needle Search: touch strip per ricerche intuitive e veloci

MIDI compatible: compatibilità di controllo con qualsiasi software DJ

PREZZO: Circa 2000 Euro

[News] Pioneer DJM-T1 ora è TRAKTOR SCRATCH 2 CERTIFIED

Link a PIoneer DJ

Il DJM-T1 è il primo mixer certificato per TRAKTOR SCRATCH 2 progettato appositamente per il controllo nativo di tutte le nuove funzioni avanzate del software di Native Instruments. Si tratta di un mixer ibrido, controller e interfaccia audio in un’unica unità. Tutto quello che l’utente deve fare è connettere i lettore CDJ o i piatti al mixer e il software fa il resto. La scheda audio integrata e l’interfaccia MIDI consentono ai DJ di connettersi al computer tramite un unico cavo USB,  ed il canale di uscita dedicato permette di registare i set direttamente nel mixer.

Il DJM-T1 dà vita a tutte le nuove entusiasmanti funzioni del software in dotazione, in particolare i tanto acclamati Sample Deck. Accanto ai due scratch deck, i DJ possono aprire un paio di Sample Deck e caricare su ognuno fino a quattro loop o campioni.

L’utente non è costretto a toccare il computer, tutte le funzioni di nudge, browsing, caricamento, riproduzione e cue, nel caso in cui vengano meno i giradischi, sono disponibili dal DJM-T1. Troviamo anche una sezione dedicata agli agli effetti Advance e Chained di TRAKTOR che, con la nuova release firmware, passano ad un totale di 12 permettendo l’assegnazione di 6 ulteriori effetti a Fx3 e Fx4.

Una ulteriore novità del firmware è quella che consente all’utente di aggiungere e suonare 4 ulteriori HotCue per ciascuno dei due Deck A e Deck B. Allo stesso modo dal mixer sarà possibile impostare e regolare il Grid e gestire i volumi di ciascun Sampler Slot modificandone anche la modalità.

Le ulteriori novità dichiarate ufficialmente da Pioneer sono riassunte qui di seguito mentre segnaliamo un sicuro calo di prezzo per competere con l’equivalente prodotto di casa Native Instruments (si parla di circa 70 euro).

Other newly available functions

  • ・Turn Tempo Reset ON or OFF.
  • ・Turn Master Tempo ON or OFF.
  • ・Select from playlists registered in your Favorites.
  • ・Start/Stop recording.
  • ・Return to the start of the track and start playing.
  • ・Increase/Decrease the size of the waveform display.
  • ・Page through your track list.
  • ・Switch display of the Advanced Panel.
  • ・Load Cue settings.
  • ・Fast-forward or rewind through tracks.