Archivi tag: Digital djing

[News] Steinberg: Nuova Scheda Audio UR24C per Dj e Producers

Steinberg ha annunciato oggi la disponibilità immediata della sua nuova interfaccia audio: l’UR24C. È l’ultima di un’intera gamma di interfacce USB 3.0 UR-C progettate per musicisti, produttori e artisti.

Come per ogni interfaccia UR-C, UR24C fornisce connettività USB Type-C (USB 3.1 Gen 1 SuperSpeed) per garantire la compatibilità universale con PC e Mac, nonché con dispositivi iOS. Presenta una risoluzione audio a 32 bit / 192 kHz, MIDI e offre potenza DSP per l’utilizzo degli effetti durante il monitoraggio dell’audio senza latenza.

Accanto al mixer dspMixFx che accede agli effetti DSP – riverbero REV-X, Channel Strip e Guitar Amp Classics – l’UR24C viene fornito con un pacchetto software completo: il software di produzione musicale Cubase AI, la suite FX FX composta da effetti e strumenti di elaborazione del suono, versioni native degli effetti DSP (compatibili con VST 3 e AU) e l’app di produzione musicale Cubasis LE per iPad.

L’UR24C presenta due ingressi combo Neutrik bilanciati, preamplificatori microfonici D-PRE di alta qualità, due uscite principali TRS, quattro uscite linea RCA e ingressi e uscite MIDI. La sua specialità risiede nelle modalità di monitoraggio commutabili per le cuffie: la modalità DAW viene utilizzata per produrre musica con un DAW, come Cubase o Nuendo, in cui il segnale dall’uscita 1 o dall’uscita 2 viene scelto come sorgente cuffie, consentendo all’utente di regolare il bilanciamento dei segnali dal DAW e dagli ingressi dell’UR24C.

La modalità DJ dovrebbe essere utilizzata per esibizioni con software DJ e basi musicali in cui il segnale è diviso in modo che il suono mono master sia emesso sul lato destro delle cuffie e il suono mono cue a sinistra, consentendo anche all’utente di regolare il bilanciamento di entrambi i segnali.

Stefan Schreiber, Senior Marketing Manager di Steinberg, ha commentato: “Con la sua qualità costruttiva, componenti di prima classe e risoluzione a 32 bit / 192 kHz, l’intera gamma di interfacce UR-C stabilisce uno standard molto elevato. UR24C include tutti questi vantaggi competitivi, ma presenta anche un concetto unico e flessibile di monitoraggio che funziona sia in studio che sul palco. ”

Disponibilità e prezzi

L’interfaccia audio UR24C sarà disponibile nel primo trimestre di quest’anno tramite il negozio online Steinberg e presso i rivenditori. La disponibilità può variare in base alla regione. Il prezzo al dettaglio suggerito è di 249 euro, IVA inclusa tedesca.

Funzionalità chiave

• Interfaccia audio USB 3.0 a 32 bit integer / 192 kHz con USB-C
• 2 preamplificatori microfonici D-PRE di classe A che supportano l’alimentazione phantom 48 V.
• 2 ingressi combo XLR / TRS analogici (interruttore Hi-Z sull’ingresso 1 per chitarra elettrica), 4 uscite di linea RCA e 2 uscite principali TRS
• Le modalità monitor commutabili (DAW / DJ) cambiano la funzione dell’uscita cuffie
• Monitoraggio DSP privo di latenza con riverbero REV-X, Channel Strip e Guitar Amp Classics (incluse anche le versioni plug-in VST 3 e AU) insieme alla manopola monitor mix
• Funzionamento tramite bus USB 3.0 (è richiesto un alimentatore opzionale per USB 2.0)
• Ingresso e uscita MIDI
• Robusto involucro metallico
• Include la versione di download del software DAW Cubase AI e l’applicazione di editor Cubasis LE per iPad e dspMixFx per Windows, macOS e iOS
• Compatibilità multipiattaforma per Windows, macOS e iOS

[News] UDG GEAR lancia i Flight Case Pick Foam Multi Formato

udglogo

 


UDG GEAR una delle aziende leader nella produzione di accessori per i DJ / produttori e vincitrice del premio Best Accessory DJ Mag Tech Award annuncia il lancio di Pick Foam Flight Case Multi Format in taglia S, M, L, XL, 2XL e giradischi con alternativa di colore Nero e Argento.

Caratteristiche principali:

  • Materiali

Tutti i flight case in schiuma Pick sono realizzati in alluminio, fornendo così una struttura estremamente stabile e leggera rispetto ai tradizionali flight case. I lati interni sono protetti con schiuma Pick & Pluck composta da due strati separati, ciascuno dei quali consente all’utente di creare scomparti personalizzati. La schiuma Pick & Pluck di ricambio è disponibile come accessorio opzionale a pagamento.

  • Tecnologia

Completamente foderato con imbottitura protettiva in schiuma ad alta densità. Superficie di finitura Black Diamond. Profili in alluminio resistenti alla corrosione con forti angoli arrotondati.

  • Design

Maniglia ergonomica e robusta. Per il case destinato ai giradischi è previsto il foro di accesso per il cavo posteriore con tanto di coperchio. Tutti dispongono di una robusta chiusura a farfalla su due lati e cerniere in metallo massiccio. Piedini in gomma nella parte inferiore per supporto in posizione eretta con diversi rivetti aggiuntivi per una migliore solidità.

• UDG Ultimate Pick Foam Flight Case Multi Format S Nero / Argento disponibile a € 79,95
• UDG Ultimate Pick Foam Flight Case Multi Format M Nero / Argento disponibile a € 99,95
• UDG Ultimate Pick Foam Flight Case Multi Format L Nero / Argento disponibile a € 119,95
• UDG Ultimate Pick Foam Flight Case Multi Format XL nero / argento disponibile a € 139,95
• UDG Ultimate Pick Foam Flight Case Multi Format 2XL nero / argento disponibile a € 159,95
• UDG Ultimate Pick Foam Flight Case Multiformato Giradischi Nero / Argento disponibile a € 99,95

[News] Non aggiornate a Mac Os Catalina prima di aver letto questo

Oggi Apple lancia macOS Catalina che, insieme all’aggiunta di molte nuove straordinarie funzionalità, è anche la morte di iTunes. Tuttavia, questo sta influenzando inavvertitamente la vita dei DJ.

La rimozione di iTunes in macOS Catalina termina contestualmente il supporto per i file XML mentre la riproduzione della musica passa all’app Music. Il file system XML è popolare tra le app DJ per l’ordinamento delle tracce in playlist e l’utilizzo di “Condividi XML libreria iTunes con altre applicazioni” per condividere la musica tra app DJ.

Ciò ha portato a un grosso problema per i DJ poiché app popolari come Serato e Traktor o Rekordbox che si basavano su file XML non saranno in grado di accedere alla musica. Se avete usato le playlist di iTunes per ordinare la musica in qualsiasi software, Catalina probabilmente cancellerà tutto.

Apple ha confermato il problema e fornito a The Verge una dichiarazione.

Il supporto dei file XML non è più disponibile su macOS Catalina. Apple sta lavorando a stretto contatto con gli sviluppatori di app per assicurarsi che il loro software sia aggiornato e compatibile con Catalina. Tuttavia, i clienti che utilizzano un’app non supportata devono contattare direttamente lo sviluppatore o, se è un’app mission-critical nel loro flusso di lavoro, si consiglia di continuare a utilizzare tale app su macOS Mojave fino a quando lo sviluppatore non aggiorna. iTunes su Windows non è cambiato, quindi le app dovrebbero funzionare normalmente.

Se sei un DJ che ha utilizzato file XML per le playlist, per il momento non eseguire l’aggiornamento a macOS Catalina. Almeno fino a quando gli sviluppatori non distribuiranno gli aggiornamenti per le loro app.

[News] Beatport lancia lo streaming per dj… e la licenza online SIAE?

Beatport Logo

I DJ sono abituati a portare in giro la loro musica su vinile e su dispositivi digitali esterni che magari spaccano un pó meno la schiena , ma presto potrebbero non averne più bisogno. Beatport ha recentemente introdotto il suo servizio Link da $ 15 al mese che trasmette le tracce direttamente all’hardware e al software DJ, inclusa l’app WeDJ entry-level di Pioneer e ora anche i deck Prime Series di Denon. Finché c’è una connessione a Internet,si potranno suonare le ultime uscite di Beatport senza collegare il laptop o un qualche dispositivo di archiviazione. E se non c’è una banda larga affidabile, non si cade nel panico perché é possibile archiviare 50-100 tracce offline (con le versioni Pro e Pro +), anche direttamente sui dispositivi Denon.

Il servizio è attualmente disponibile in versione beta con supporto per WeDJ, anche se l’integrazione con Denon e Rekordbox di Pioneer dovrà attendere fino alla fine del 2019. C’è anche un servizio beta di Beatport Cloud da $ 5 che è una versione meno costosa e non streaming di Link, inclusa la possibilità di riscaricare gli acquisti e ascoltare anteprime di due minuti in qualsiasi punto della forma d’onda. si può avere un’idea di come una melodia si fonderà con il proprio set senza doverla acquistare o semplicemente abbonarsi all’opzione più costosa di Beatport per l’accesso completo.

Questo non sarà una soluzione perfetta se non sei interessato a suonare musica elettronica. Tuttavia. Beatport ha recentemente reintrodotto Beatsource in collaborazione con DJcity come download store “open format” per una più ampia fonte di musica, inclusi hip-hop e mash-up. Quando arriverà l’integrazione con Denon, Beatport rilascerà un abbonamento Beatsource Link.

La domanda nasce spontanea: come la mettiamo in Italia con Licenza DJ Online di SIAE?

Bene facciamo subito chiarezza. Se stavate cercando una soluzione per togliervi di torno questo ridicolo balzello all’italiana allora potrebbe essere la scelta giusta per voi. Ricordiamo infatti che il principio alla base della Licenza é la “copia ad uso lavoro”. In altre parole la licenza entra in gioco solo se una traccia viene riversata, spostata, copiata da un supporto ad un altro. Se si compra da Beatport e si scarica sul disco del pc e poi si esporta su una pen drive usb scatta la licenza. Se invece si riproduce la traccia in pubblico utilizzando lo stesso hard disk su cui é stata originariamente scaricata la licenza non serve. Con lo streaming, di fatto, si accantona completamente la questione perché la riproduzione avviene in streaming o (In futuro) direttamente dal dispositivo Denon (e altre marche) che archivia le tracce offline per ovviare all’assenza di una connessione internet.

[News] Serato svela ITCH 2.0

Gli utenti di ITCH attendevano questa notizia da parecchio tempo, consolati dai periodici aggiornamenti che venivano rilasciati in occasione dell’introduzione sul mercato di un nuovo controller midi: Serato svela, con un video, quelle che saranno le innovazioni della versione 2.0 del software ITCH.

ITCH 2 acquisisce il SP-6 sample player prima riservato agli utenti di Scratch Live, da cui deriva anche una maggiore somiglianza dell’interfaccia grafica, con la differenza che ITCH 2.0 offre un numero superiore di modalità di personalizzazione del layout. Ulteriori aggiornamenti riguardano la gestione della libreria e l’algoritmo del beatgrid e del sync. Per approfondimenti rimandiamo al video ufficiale di Serato.