Archivi tag: app

[News] Link finalmente disponibile con Live 9.6

Dopo lunga attesa dal primo annuncio è ufficialmente disponibile Link e, con esso,  l’update alla versione 9.6 di Live.

Le note di rilascio evidenziano un gran numero di  bug risolti e un  nutrito pacchetto di  miglioramenti.

Link è senz’altro la novità più attesa ed interessante. Ricordiamo che  Link permette di suonare a tempo con molte applicazioni iOS Live e di collegare più sessioni del software tramite una connessione wireless o ethernet. Musicisti e produttori possono utilizzare questa nuova tecnologia per avere ancora più fonti di ispirazione in studio, o collaborare con altri più liberamente, ma andiamo ad approfondire alcune delle nuova funzionalità introdotte da Live 9.6

  • Aggiornamento del framework Python che ora supporta la versione 2.7 del linguaggio
  • Supporto ufficiale ad Arturia Beatstep, MiniLab e  Keylab
  • Modifica alle modalità di Warp in Simpler che ora riproduce tempo reale, a differenza della precedente versione in cui  era necessario dare  il note on
  • Reintroduzione dei colori casuali nella creazione delle clips

Presenti inoltre parecchi bugfixes e aggiornamenti alle funzionalità di Push per i quali sono coinvolte sia la versione uno che due di Push

[News] Native Instruments presenta iMaschine 2

Native Instruments

Native Instruments rilascia iMASCHINE 2 la sua app per iOS che giunge quindi alla sua seconda versione ed aggiunge nuove, potenti funzionalità che migliorano il workflow (flusso di lavoro) rendendolo ancor più fluido e semplificato di quanto non fosse già la versione precedente.

NI_iMaschine_2_iPad_Colors

La sezione Arranger permette all’utente di trasformare i loop e le scene in tracce complete attraverso la creazione  di diversi patterns per gruppo e successivamente aggiungendo, spostando, e eliminando sezioni della song. Lo Step Mode facilita la programmazione ritmica attraverso un sequencer che permette a chiunque non sia dotato di abilità ritmiche particolari di costruire complessi groove di batteria e percussioni.

NI_iMaschine_2_iPhone_Arranger

iMASCHINE 2 introduce la codifica a colori per una rapida organizzazione visiva dei progetti. Gli utenti possono ora trovare suoni e gruppi in base al colore e navigare attraverso le song con maggiore facilità. Per gli utenti di iPhone 6s e 6s Plus, iMASCHINE 2 fa uso creativo della funzione 3D Touch introdotta con questi modelli di casa Apple.

NI_iMaschine_2_iPad_Pads

iMASCHINE 2 presenta ora una sezione Mixer, una Effetti, e Sample Editor come nel software originale desktop. La pagina Mixer consente di intervenire sul bilanciamento dei livelli per ciascuno dei quattro gruppi. La sezione effetti consente agli utenti di aggiungere rapidamente e facilmente spazialità, movimento e sonorità addizionali con l’ausilio di effetti professionali. La comoda funzione di campionamento consente all’utente di importare musica direttamente dalla propria collezione musicale di iTunes, o creare la propria libreria di campioni. Una volta finito, i progetti creati in iMASCHINE 2 possono essere esportati e aperti nel software desktop MASCHINE e poter effettuare ulteriori regolazioni e la messa a punto. In alternativa possono essere caricati direttamente su Soundcloud.

NI_iMaschine_2_iPad_Mixer

Fino al 1 dicembre 2015, Native Instruments offre iMASCHINE 2 ad un prezzo lancio a tempo limitato di 4,99 €. Per gli utenti che hanno creato la musica con i suoni di iMASCHINE Expansions o coloro che cercano di espandere ulteriormente la loro palette di suoni, Native Instruments ha realizzato The Ultimate Collection, un bundle a prezzo speciale che comprende 36 iMASCHINE Expansions a 0.99 € , ossia il prezzo di una singola iMASCHINE Expansion.

NI_iMaschine_2_iPhone_Sample_Edit

[News] Iring IK Multimedia: Wireless Motion Tracking Ring per iOS

 

Articolo a cura dei nostri partners di WebDeejay.it

IK Multimedia ha deciso di raccogliere la sfida di far abbassare drasticamente il prezzo dei controller basati su gesti per le applicazioni audio presentando il suo anello Iring, il suo prezzo infatti sarà di 19,99 euro.

 

Presentato al CES 2014, Iring rileva la posizione grazie alla fotocamera frontale del dispositivo iOS, rilevando appunto le coordinate X, Y e Z e registrando i nostri movimenti della mano, questa lettura precisa della posizione fisica dell’anello viene convertita in messaggi di controllo MIDI, qui sotto vedete la foto dell’ anello.

the-iring-two-sizes-detection-axes

Iring funzionerà su due applicazioni per iOS, che consentono in modo veloce di controllare i movimenti di Iring, le due applicazioni sono Iring Music Maker e Iring FX controller app.

Music Maker è un’esperienza del tutto pre-confezionata, pensata solo per divertimento, infatti muovendo il “controller” da destra a sinistra riusciremo a far suonare i vari modelli si Synth ed effetti.

Passiamo ora d Iring FX controller app, infatti qui inizieremo a fare più sul serio, e sarà proprio tramite questa applicazione che potremo tradurre il movimento della nostra mano in segnali MIDI. Successivamente questi dati MIDi potranno essere inviati ad altre applicazioni presenti sul dispositivo iOS (qualsiasi applicazione che sia compatibile con Inter-App Audio o Audiobus) oppure ad un computer collegato tramite WiFi; l’applicazione può anche agire come un processore di effetti audio, sono 16 gli effetti inclusi (Delay, balbetta, PhaZer, compressore, ecc).

iring-softwares

Passiamo ora al prezzo che sarà di 19,99 euro, per quanto riguarda la compatibilità dovrete avere un dispositivo con iOS 6 o versioni successive ed è compatibile solo con iPhone 5 / S / C, iPod touch (4 e 5 gen) iPad Air, iPad Mini e iPad 3 e 4 gen. IK Multimedia ha inoltre rilasciato un SDK  gratuito per gli sviluppatori.

Vi lasciamo con un video che vi mostra Iring in azione:

<video>http://youtu.be/w4YTODlyB9g</video>

 

 

[News] Native Instruments: Traktor App per iPad

Native Instruments

Native Instruments , , dopo tanto hype intorno alle voci di corridoio, ha finalmente svelato la versione mobile di Traktor DJ, ben conosciuta, apprezzata ed utilizzata applicazione per DJ. La versione iOS è progettata dallo stesso team che ha lavorato e sviluppato in tutti questi anni la controparte desktop offrendo funzionalità simili ma ottimizzate per l’interfaccia touch dei tablet di casa Apple. Come preannunciato è possibile sfruttare congiuntamente la versione touch e quella desktopgrazie allo strumento di archiviazione su servizio Dropbox. Come per la versione desktop abbiamo funziuonalità di Beatgrid della traccia,  la manipolazione della forma d’onda, la creazione di loop, i cue point e lo scrub. Attraverso il Freeze Mode è possibile suddividere una traccia in parti e riorganizzarle al fine di crearne una versione inedita. Attraverso filtri ed equalizzatori a tre bande è possibile intervenire sulla traccia  attraverso un cavo splitter per cuffia ed è anche possibile effettuare il preascolto trasformando l’iPad in uno strumento professionale per il djing grazie all’iPad Camera Connection Kit di Apple che si occuperà anche di connettere il tablet con Traktor Audio 6 o Traktor audio 10.

traktor_app

Traktor DJ richiede un iPad 2 o superiore con iOS 6,  è compatibile con iPad mini ed è in vendita a 17,99 euro su App Store.

[News] Beatport Pro: Nuova App per Mac OSX

Beatport annuncia BEATPORT PRO una nuova app specifica per gli utenti Mac OS X che offre un’efficiente strumento per scoprire, organizzare e scaricare la nuova musica disponibile sul portale leader nella vendita di tracce destinate ai DJ e agli appassionati di musica per clubs.

La nuova applicazione mette a disposizione un Super Downloader che permette di avere il controllo totale sul modo in cui le tracce vengono organizzate e nominate.

Troviamo poi un Enhanced My Beatport, ossia una versione potenziata del Mio Beatport che permette ora di creare sub-gruppi e categorizzare meglio i propri artisti e labels preferiti

Con il Multiple Carts è possibile creare carrelli multipli in modo da gestire tematicamente i propri acquisti, ad esempio un carrello Deep House, uno Progressive House, uno Dubstep e così via.

Grazie al Background Control l’utente ha ora il controllo sul lettore musicale che opera in background attraverso alcuni shortcut da tastiera personalizzabili.

Una interessantissima funzione è Artwork Tagger che offre accesso  al vastissimo catalogo di copertine di Beatport e che attraverso la funzione tag consente di integrare le grafiche mancanti negli mp3 della propria collezione.

Attraverso la Previewing History l’applicazione tiene traccia delle tracce pre-ascoltate in modo da poterle identificare rapidamente in fase di checkout e procedere all’acquisto.

E’ possibile scaricare gratuitamente Beatport Pro da questo link