Archivi categoria: News

[News] Steinberg presenta Dorico SE software di notazione Musicale Gratuito

Steinberg ha annunciato la disponibilità di Dorico SE, una versione introduttiva del suo avanzato software di notazione musicale, che è completamente gratuito da scaricare e utilizzare. È il punto di partenza ideale per compositori e arrangiatori principianti ed è pienamente compatibile con gli altri prodotti della famiglia Dorico.

Dorico gode di una ragguardevole considerazione come software di notazione musicale e Dorico SE consente a tutti i musicisti, qualunque sia il loro budget, di accedere agli stessi potenti strumenti utilizzati dai professionisti di tutto il mondo nelle aree della musica cinematografica e televisiva, della musica da concerto, del teatro musicale, ed editoria musicale.

Dorico SE offre una serie di funzionalità uniche per un software gratuito di notazione musicale, in particolare nell’area del suono e della riproduzione, tra cui:

Modalità Play in stile sequencer, completa di editor di piano roll, editor di velocità, routing di automazione per controller MIDI e una dinamica unica che consente di modificare l’effetto di riproduzione delle marcature dinamiche scritte nella partitura.

Supporto per tutti i plug-in di strumenti ed effetti VST 3, oltre al campionatore HALion Sonic SE 3 incluso con oltre 1.000 suoni pronti per la produzione e una suite di 30 plug-in di effetti.

Un mixer audio completo, con invio e inserimento di effetti e un canale globale di effetti.

Lo stesso motore audio di alta precisione presente nella workstation audio digitale Steinberg, Cubase.

Facile esportazione di file audio in formato MP3 e WAV.

Gli stessi potenti flussi di lavoro per inserire, modificare e organizzare la musica che rendono Dorico Elements e Dorico Pro così veloci e facili da usare sono inclusi anche in Dorico SE, insieme alla sua popolare interfaccia utente a finestra singola, che mette tutto ciò di cui si ha bisogno a portata di mano e uno o due clic del mouse. Dorico SE sfoggia anche una serie completa di comandi da tastiera che consentono di passare attraverso input e modifiche.

Dorico SE può aprire progetti creati in Dorico Elements e Dorico Pro, mentre i progetti creati in altri prodotti della famiglia possono essere modificati in Dorico SE purché includano solo uno o due players. I progetti con più players possono essere comunque aperti, riprodotti e stampati.

Per aiutare i giovani compositori e arrangiatori a iniziare con l’apprendimento di Dorico SE, una serie dedicata di brevi tutorial video sono stati pubblicati su YouTube in modo da guidare i nuovi utenti passo dopo passo nel processo di creazione del loro primo progetto e padroneggiare i flussi di lavoro di base di Dorico SE .

Disponibilità e prezzi

Dorico SE è disponibile per il download dal sito Web Steinberg in modo completamente gratuito. Gli utenti di Dorico SE che in seguito desiderano passare a Dorico Elements o Dorico Pro potranno beneficiare di prezzi preferenziali e potranno trovare le ultime offerte esclusivamente nello Steinberg Online Shop.

Funzionalità chiave

• La stessa modalità di stesura automatica di Dorico Pro

• Inserimento semplice delle note tramite mouse, tastiera del computer o tastiera MIDI

• Regola in modo intelligente la notazione durante la scrittura

• Disposizione automatica delle parti strumentali

• Riproduzione – HALion Sonic SE 3 e centinaia di suoni inclusi

• Supporta strumenti virtuali VST 3 e processori di effetti (30 inclusi)

• Editor MIDI per piano roll in stile sequencer

• Simboli di accordi sofisticati, percussioni non intonate e notazione di batteria

• Musica non vietata, tuplet attraverso le stanghette, microtonalità, ecc. Gestite correttamente, senza soluzioni alternative

• Trasferimento da e verso altri programmi tramite MusicXML, MIDI, PDF, ecc.

[News] Apogee svela la scheda audio portatile Symphony Desktop per Mac, Ipad e Windows

 

Symphony Desktop , secondo la presentazione di Apogee, unisce la qualità del suono di livello professionale di Symphony I / O Mk II con la semplicità, l’eleganza e la portabilità dell’iconica Duet e Quartet di Apogee. Il risultato è l’interfaccia audio desktop studio per macOS e Windows al prezzo più basso di sempre per un prodotto Apogee Symphony.

Dotato di convertitori AD / DA di punta e preamplificatori microfonici, un touch-screen dinamico con singola manopola di controllo, plugin che funzionano su hardware DSP e nativamente nella tua DAW, insieme all’emulazione del preamplificatore microfonico selezionabile, Symphony Desktop è l’interfaccia per eccellenza per l’artista, il produttore e ingegnere che cerca di dare alle loro registrazioni il vantaggio della qualità del suono Apogee.

Symphony Desktop per Mac, iPad pro e Windows racchiude la ben nota qualità del suono di Symphony I / O Mk II montato su rack di Apogee in un’elegante interfaccia audio 10 × 14 che trova posto sulla scrivania e si trasposta facilmente anche in una borsa. Con Symphony Desktop, musicisti e produttori possono registrare, sovraincidere e mixare facendo affidamento su convertitori AD / DA e preamplificatori microfonici tra i più apprezzati dall’industria musicale.

Caratteristiche

Qualità del suono Symphony

10 IN x 14 OUT canali audio simultanei

Componenti all’avanguardia e design del circuito offrono una qualità del suono dettagliata e incontaminata

Risoluzione A / D e D / A fino a 24 bit / 192 kHz

2 preamplificatori microfonici Advanced Stepped Gain, con guadagno fino a 75 dB, impedenza variabile

Emulazione del preamplificatore microfonico Apogee Alloy (elaborazione analogica + modellazione DSP)

Elaborazione DSP hardware integrata dei plug-in Apogee FX Rack

Include emulazione preamplificatore microfonico British Solid State

Include emulazione preamplificatore microfonico American Tube anni ’50

Include Symphony ECS Channel Strip: versioni DSP native e hardware con EQ, compressione e saturazione

Include Symphony Reverb – Versione nativa

Flussi di lavoro di plug-in flessibili a zero latenza: Stampa, Monitor e DualPath Link

1 ingresso strumento con impedenza variabile e stadio di ingresso FET colorato per chitarra elettrica

Ingressi analogici: 2 x XLR-1/4 “combi (mic / linea), 1 x 1/4” (Hi-Z)

Uscite analogiche: 2 x 1/4 “(monitor)

2 uscite cuffie assegnabili: 1 x 1/4 “, 1 x 1/8”

I / O digitale: 2 x Toslink ottico (ADAT, S / PDIF)

Connettività computer: connettore USB su tipo C.

Display touchscreen dinamico per un controllo hardware completo

Controllo software: applicazione Symphony Desktop Control

MIDI su USB

Compatibile con iPad Pro, iOS 13

macOS 10.12 o successivo, processore Quad Core i7 o successivo

PC: aggiornamento dell’anniversario di Windows 10 o successivo, processore Quad Core i7 o superiore

Disponibilità: Primo quadrimestre 2020

 

Prezzo: $ 1299 – Symphony Desktop

              $ 1399 – Symphony Desktop FX completo (include plug-in Pultec EQP-1A, Pultec MEQ-5, ModEQ 6, ModComp e Opto-3A, un valore di $ 499)

[News] Pioneer Dj presenta il DJM-V10 Mixer 6 Canali

Link a PIoneer DJ

Il mixer DJ digitale DJM-V10 di Pioneer DJ è il primo di una nuova serie di prodotti, rivolto ai DJ audiofili e a quelli con esigenze di mixaggio, instradamento ed esecuzione più complesse rispetto alla media; il tipo di DJ per cui il DJM-900NXS2, ad esempio, può sembrare una scelta limitante.

In quanto tale, è la risposta di Pioneer ai mixer di Allen & Heath, e in particolare al modello PlayDifferently 1, che offre una vasta gamma di input, output e opzioni di routing, offrendo un livello di controllo senza precedenti e una miriade di opzioni per la personalizzazione del flusso di lavoro.

Dotato di 6 canali audio principali, ha una struttura interamente in metallo che conferisce un aspetto robusto e professionale. Con la migliore scheda audio di qualità di qualsiasi mixer Pioneer DJ fino ad oggi, e per ammissione di Pioneer DJ, migliore qualità audio rispetto al DJM-900NXS2, è un prodotto premium con un corrispondente prezzo premium.

Tra le caratteristiche più innovative di questo DJM-V10, troviamo un isolatore a tre bande controllato da manopole di grandi dimensioni, EQ a quattro bande per canale, filtri separati e canale FX (quest’ultimo con il proprio set di controlli dei parametri), compressori su ogni singolo ingresso per dare più “punch” al brano in riproduzione, un touchscreen nel Beat FX e possibilità di monitorare ingressi indipendenti su due paia di cuffie.

I DJ che suonano con apparecchiature extra (drum machine, sequencer, sintetizzatori, effetti e così via), o con altri DJ e / o musicisti, potranno contare su funzionalità come USB dual laptop, due canali microfonici (con equalizzatore condiviso) e molto altro ancora. Questo tipo di artisti sono sicuramente il mercato target per Pioneer Dj e il DJM-V10.

Da notare che, in questo DJM-V10, alcuni dei controlli che normalmente ti aspetteresti di trovare fisicamente sul hardware, come siamo stati abituati nella precedenti generazioni, sono stati trasferiti sul touchscreen. Ad esempio, le impostazioni della curva del fader per i crossfader e i fader dei canali sono ora controllate da qui.

Nel retro del DJM-V10 troviamo ovviamente tutti gli ingressi/uscite, Send/Insert Fx, Link, Mic etc. Ma la cosa che salta all’occhio é l’output digitale il digitale qui, che in presenza di impianti audio compatibili, ciò consente di avere un percorso del segnale completamente digitale dai lettori agli altoparlanti.

L’unità è stata progettata per essere utilizzata con i CDJ DJ Pioneer collegati in rete e, come con il DJM-900NXS2, può essere collegata ai CDJ tramite un hub.

Funziona anche con Rekordbox DJ in esecuzione su un laptop (c’è il pieno controllo Midi del mixer) e, in un prossimo aggiornamento, funzionerà con Serato DJ Pro e Traktor Dj, a condizione che l’utente abbia acquistato il pacchetto di espansione del kit Club di Serato DJ

Poiché mantiene il multi I / O del DJM-900NXS2, può anche essere utilizzato con software come l’app DJM-REC e l’app per effetti RMX per iPad di Pioneer DJ, per impostare la registrazione e gli effetti esterni.

DJM-V10 sarà disponibile dagli inizi di febbraio al prezzo di 3.299 euro.

[News] SIAE Adotterà la Blockchain su 5G per Tracciare il Copyright

Il progetto si ripromette di realizzare un sistema che sfrutti le nuove tecnologie per rendere più efficiente la gestione del copyright sulle reti di nuova generazione, come il 5G, che sta progressivamente prendendo piede in Italia.

Per prima cosa si costruirà un registro decentralizzato degli aventi diritto basato su tecnologie Blockchain, che consentirà l’identificazione univoca dei titolari dei diritti d’autore. Tale strumento è propedeutico per la futura implementazione di una gestione automatica e diretta dei flussi finanziari tra gli utilizzatori e gli aventi diritto. Il tutto sarà realizzabile grazie all’utilizzo di transazioni regolate da protocolli informatici sviluppati su reti 5G.

L’obiettivo è quello di garantire una migliore monetizzazione dei diritti attraverso una gestione più capillare dei contenuti online, così da valorizzare al meglio i prodotti dell’industria creativa. Il progetto, secondo quanto spiegato nella Scheda Illustrativa, sarebbe inoltre replicabile a livello internazionale e “permetterà lo sviluppo dell’industria creativa (radicata su tutto il territorio nazionale) grazie ad una più efficace monetizzazione della creatività dei piccoli artisti e creatori“.

Ricordiamo che SIAE è reduce da un lungo periodo in cui è stata bersaglio si innumerevoli critiche, accusata da sempre di essere lenta nel percepire i cambiamenti di un mondo sempre più tecnologico.

In tal senso, la concorrente Soundreef ha indubbiamente avuto un ruolo positivo di stimolo e di spinta all’innovazione per l’ex monopolista, un pò come lo è stata ILIAD nel mercato della telefonia mobile. Prendiamo quindi come buon auspicio un percorso di aggiustamento partito con l’introduzione di importanti novità quali il deposito online delle opere, la firma elettronica, il borderò online e via discorrendo.

[News] Apple svela il nuovo Macbook Pro 16”

In breve

  •   Apple ha annunciato il suo nuovo marchio MacBook Pro da 16 pollici.
  •   MacBook Pro, a partire da $ 2.399.
  •   C’è un nuovissimo meccanismo a tastiera e un tasto di fuga fisico.

 Il nuovo MacBook Pro da 16 pollici è dotato di Touch Bar e include una chiave di escape fisica. C’è anche una nuovissima tastiera con meccanismo a forbice, basata su Magic Keyboard per Mac. Secondo il comunicato stampa di Apple, il nuovo MacBook Pro è dell’80% più veloce rispetto alle versioni precedenti.

 ” Oggi Apple ha svelato un nuovissimo MacBook Pro da 16 pollici, il miglior notebook professionale al mondo, progettato per sviluppatori, fotografi, registi, scienziati, produttori di musica e chiunque si affidi al Mac per creare il miglior lavoro della propria vita. Il nuovissimo MacBook Pro è dotato di un brillante display Retina da 16 pollici, i più recenti processori a 8 core, fino a 64 GB di memoria, grafica di prossima generazione con fino a 8 GB di VRAM e un nuovo design termico avanzato, che lo rende il più potente MacBook Pro di sempre. Dotato di una nuova tastiera magica con meccanismo a forbice riprogettato e corsa di 1 mm per una sensazione di digitazione soddisfacente, il MacBook Pro da 16 pollici offre la migliore esperienza di digitazione di sempre su un notebook Mac. Il MacBook Pro da 16 pollici include anche un sistema audio a sei altoparlanti, una maggiore durata della batteria, Touch Bar, Touch ID, il trackpad Force Touch e il chip di sicurezza Apple T2.

 Fino a 8 TB (il SSD più grande di sempre in un notebook) e 64 GB di RAM! Si inizia con un i7 a 6 core a 2,6 GHz, oppure è possibile aggiungere Intel i9 per una maggiore potenza.

 C’è anche un nuovissimo sistema a sei altoparlanti per portare l’esperienza audio più avanzata in un notebook di sempre. Sarà disponibile in argento e grigio siderale e i prezzi inizieranno allo stesso livello del precedente Macbook Pro da 15 pollici. I tempi di spedizione attuali negli Stati Uniti sono 1-3 giorni lavorativi e saranno nei negozi degli Stati Uniti alla fine di questa settimana, quasi sicuramente venerdì.